Cerca

 

Il progetto SIGN-HUB include le seguenti sezioni:

COORDINAMENTO E GESTIONE

Responsabile: Josep Quer, Universidad Pompeu Fabra (Spagna).

Gli obiettivi di questo gruppo riguardano il coordinamento scientifico e amministrativo del progetto SIGN-HUB.

 

CONTENUTI

Responsabile: Meltem Kelepir, Bogaziçi Universitesi (Turchia) e Carlo Cecchetto (Università di Milano-Bicocca e CNRS).

I principali obiettivi di questo gruppo sono: i) contribuire alla conservazione dell’eredità culturale e linguistica dei Sordi segnanti (compito 2.1 e 2.4), ii) tracciare differenze e somiglianze strutturali attraverso alcune lingue dei segni europee (compito 2.1 e 2.2), iii) sviluppare strumenti per la valutazione di abilità linguistiche in differenti popolazioni di segnanti (compito 2.3) e iv) documentare il cambiamento diacronico nelle lingue dei segni europee (compito 2.4). Il gruppo di lavoro si dedica a quattro compiti brevemente descritti sotto.

  • Grammatiche online

Responsabili: Meltem Kelepir, Bogaziçi Universitesi (Turchia) e Josep Quer, Universidad Pompeu Fabra (Spagna).

Questo compito mira ad implementare il SignGram Blueprint (risultato del COST Action IS1006), per produrre grammatiche online delle seguenti lingue dei segni europee: lingua dei segni tedesca (DGS), lingua dei segni catalana (LSC), lingua dei segni spagnola (LSE), lingua dei segni italiana (LIS), lingua dei segni dei Paesi Bassi (NGT) e lingua dei segni turca (TID).

  • Atlante geografico delle lingue dei segni

Responsabili: Markus Steinbach e Jana Hosemann, Georg-August-Universität Göttingen Stiftung Öffentlichen Rechts (Germania).

Questo compito si prefigge di produrre un atlante interattivo online delle lingue dei segni del mondo. L’atlante verrà ospitato in una piattaforma altamente tecnologica, che fornirà informazioni grammaticali e socio-linguistiche delle lingue dei segni europee e non europee.

  • Sviluppo di strumenti per la valutazione delle lingue dei segni

Responsabili: Caterina Donati, Université Paris Diderot, Paris 7 (Francia) e Naama Friedmann, Tel Aviv University (Israele).

L’obiettivo di questo compito sarà quello di sviluppare test affidabili per valutare, in popolazioni di segnanti, difficoltà nelle lingue dei segni che siano in grado di distinguere tra performance carenti dovute a esposizione tardiva e performance carenti dovute a patologie del linguaggio. Costruiremo strumenti di valutazione per le seguenti lingue dei segni: LIS, LSF, ISL, LSC e LSE e forniremo linee guida generali per la costruzione di strumenti simili per altre lingue dei segni.

  • Archivio digitale dell’eredità linguistica e culturale dei segnanti anziani

Responsabile: Roland Pfau, Universiteit van Amsterdam (Paesi Bassi).

Questo compito intende creare un archivio digitale dell’eredità linguistica e culturale dei segnanti anziani. In modo sistematico registreremo, documenteremo, analizzeremo e renderemo disponibili online le abitudini linguistiche, oltre all'eredità culturale e alla memoria storica dei segnanti anziani in Germania, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Turchia, mentre in Francia e Israele, SIGN-HUB renderà digitali o amplierà archivi già esistenti che rischiano di essere perduti.

 

INFRASTRUTTURA DIGITALE

Responsabile: Mauro Pezzè, Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica - CINI (Italia). 

Questo gruppo di lavoro ha come obiettivo fondamentale quello di sviluppare le infrastrutture digitali che ospiteranno i contenuti prodotti dal gruppo 2 e dal gruppo 4. Nello specifico: i) produrrà una piattaforma che ospiti i contenuti multimediali, le grammatiche delle lingue dei segni e gli strumenti di valutazione linguistica che verranno creati; ii) verranno implementate interfacce personalizzate in modo che diversi tipi di utenti finali potranno avere pieno accesso ai contenuti; iii) verrà sviluppato un sistema affidabile per trasmettere in streaming i contenuti video in lingua dei segni sia su supporti standard che portatili. Il prodotto finale di questo gruppo di lavoro sarà una piattaforma con interfacce personalizzate. I contributi saranno valutati, provati e testati secondo un approccio snello e agile, creato e testato all’interno del CINI.

 

DIFFUSIONE E ATTIVITA' DIVULGATIVE

Responsabili: Chiara Branchini e  Anna Cardinaletti, Università Ca’ Foscari Venezia (Italia)

La presente sezione di lavoro promuoverà la diffusione pubblica dei risultati all’interno della comunità scientifica e tra i gruppi interessati (segnanti Sordi, interpreti di lingua dei segni, professionisti che lavorano con segnanti sordi, comunità educativa, istituzioni) per dare maggiore visibilità ai contenuti caricati sulla piattaforma digitale. Eventi divulgativi saranno organizzati per un pubblico più vasto in modo che la cultura sorda e la storia delle comunità sorde diventino accessibili a tutti.

JSN Solid template designed by JoomlaShine.com